Riscaldamento pre-partita per il portiere

Riscaldamento pre-partita per il portiere

  • 04/03/2019

Il portiere è il giocatore più importante sul campo di calcio in ogni momento, e il più delle volte è la posizione che non è adeguatamente riscaldata durante le attività pre-partita. Perché? Perché, né gli allenatori, né gli allenatori, né il giocatore, né entrambi, sanno come farlo correttamente….è così semplice. Quante volte vedi dei riscaldamenti pre-partita di calcio giovanile che consistono in due linee che dribblano e sparano al portiere? Chi è questo riscaldamento? Il portiere? Beh, se pensi che sia “aiutare” il portiere, ti sbagli di grosso.

Il trucco interno di un portiere è molto particolare. Non solo un portiere di qualità ha bisogno di un lato tecnico forte, ma soprattutto di avere una mente molto forte. I portieri sono “l’eroe o la capra” e nient’altro. Ci vuole un individuo molto particolare per essere in grado di gestire questa situazione. “La pratica non è perfetta, la pratica PERFETTA rende perfetta”. Si commette un errore come portiere e molto probabilmente si concede un gol, il che può significare una potenziale perdita.

Quindi, un corretto riscaldamento è fondamentale per il suo successo nella partita. I portieri devono preparare la loro squadra tecnica, il che aumenterà la loro sicurezza durante la partita. Torna allo scenario in cui i giocatori dribblano e tirano in porta più e più volte. E se la maggior parte dei tiri non colpisse il bersaglio? OPPURE, e se la maggior parte dei tiri vanno in porta? A entrambe queste domande si può rispondere allo stesso modo…..il portiere è destinato al disastro! Se il portiere non ottiene un servizio di qualità durante il riscaldamento, non è adeguatamente preparato, il che porta a potenziali errori, e gli errori portano a subirla! Se tutti i tiri vanno a segno durante questa attività? Cosa pensi che questo faccia alla mentalità del portiere che si trova a pochi minuti dal fischio di apertura? La fiducia e la perfezione sono attributi chiave per un portiere e questo tipo di attività non aiuta la sua mentalità…..

Per un corretto riscaldamento per una partita, la preparazione pre-partita inizia effettivamente giorni prima. Per prima cosa dobbiamo mangiare correttamente per arrivare a una partita. La sera prima è sempre saggio usare immagini mentali per visualizzare la partita prima che venga effettivamente giocata. Immaginate di giocare e di esibirvi PERFETTAMENTE! Tutto quello che fai è corretto e sicuro di te stesso…..questo approccio mentale stimola la nostra memoria muscolare ad eseguire con perfezione, proprio come facciamo noi in allenamento.

Una volta arrivati sul campo, dobbiamo iniziare lentamente con una bella corsa e stretching. Quando iniziamo a fare stretching, possiamo iniziare a lanciare la palla con un allenatore o con un altro portiere. Questo comincia a preparare la parte superiore del nostro corpo a muoversi. La semplice presa di base della palla con la tecnica “PERFETTA” (con punta di diamante e punta delle dita sulla parte superiore della palla…..NO “W” catch! Aggiungendo un po’ di lavoro ai piedi possiamo cominciare a far lavorare insieme le gambe e la parte superiore del corpo. Come si procede, abbiamo bisogno di preparare il nostro corpo a colpire la terra. Iniziando con alcune semplici immersioni per palle di basso e medio livello dovrebbe fare questo. Il servizio per questo tipo di attività dovrebbe provenire dalle mani di un partner/allenatori prima di passare a qualcuno che colpisce una palla. Ancora una volta, il lavoro ai piedi può essere aggiunto in questo tipo di immersioni crollate quando il portiere inizia a rompere un sudore. E ‘anche saggio fare questi esercizi da diverse angolazioni nell’obiettivo per ottenere il portiere “sentire” la bocca del portiere…..

Anche la cattura di palle alte è essenziale. Il servizio che viene lanciato fino a catturare può essere fatto prima che le palle attraversate dai fianchi da un giocatore o allenatore. Da qualche parte durante il riscaldamento il portiere deve anche calciare un paio di palle da terra (calci di rinvio) e anche fuori delle loro mani (punzoni/calci di rinvio). (SÌ, i portieri dovrebbero prendere TUTTI i calci di rinvio!) Ormai il portiere dovrebbe avere una bella sudata su di loro ed essere abbastanza bravo e sicuro di sé. Ora e solo ora, un portiere può iniziare ad affrontare qualche tiro! Ora, l’importante è avere un paio di attaccanti per iniziare a tirare sul bersaglio….ancora una volta, IN BERSAGLIO! Cominciano a non cercare di segnare. Vogliamo che il portiere inizi a vedere i tiri “in diretta” dei giocatori che corrono sulla palla. Questi giocatori non dovrebbero colpire palle ferme; dovrebbero colpire palle in movimento. I giocatori cercano di colpire il portiere per due motivi 1) continuare a dare al portiere fiducia 2) lavora sulla precisione in avanti e sul riscaldamento della gamba per colpire il bersaglio.
Dopo che questo è fatto per una coppia di ripetizioni, i giocatori possono iniziare a fare il lavoro del portiere per effettuare tiri salvezza mentre ancora colpisce la palla sul bersaglio. I giocatori dovrebbero ora iniziare a giocare un po’ di give and go’s o battere un giocatore prima di tirare…..essendo ora a pochi minuti dalla partita il portiere deve iniziare a vedere situazioni più “dal vivo” e “realistiche”. Una volta che il portiere si sente completamente caldo ed è CONFIDENTE, allora e solo allora sono pronti per la partita.

Rhett

E-mail : rhett@ssvbrixendamen.it

Submit A Comment

Must be fill required * marked fields.

:*
:*